Poesie

Dove comincia il verso per dirti ti amo

Dove comincia il verso per dirti ti amo

Poesie erotiche ispanoamericane

Viale Poggi (sotto Piazzale Michelangelo), Firenze

L’evento, organizzato dal Centro Eielson, l’Ass. Angolana Njinga Mbande e la Galleria Chiasso Perduto, vuole omaggiare il canto dell’erotismo da sempre presente nella poesia femminile ispanoamericana, percorrendo versi che vanno dall’Argentina al Messico, e che abbracciando epoche e stili diversi, ci riconducono all’emozione dell’amore più forte.

Padrelingua di Massimo Mori

Venerdì 29 ottobre 2021 ore 17

di Massimo Mori

presenta

Poeti nel video d’arte. Letture e performance.

Ospiti:   
Mariella Bettarini
Marco Palladini
Martha Canfield
Lello Voce
Kiki Franceschi
Giovanni Fontana
Per visitare la mostra e partecipare agli eventi sono obbligatori il green pass e la prenotazione 

mail: infouma@unifi.it

Presentazione Baranda

21 marzo 2021

Nella Giornata Mondiale della Poesia 21 marzo, l’Ambasciata del Messico in Italia è lieta di presentare la poetessa messicana María Baranda che condivide un frammento del suo libro Teoria delle Bambine, pubblicato in italiano da Alessio Brandolini, Edizioni Fili d’Aquilone.

Fai clic qui per guardare il video* Dar click aquí para ver el video

En conmemoración del Día Mundial de la Poesía el 21 de marzo, la Embajada de México en Italia  se complace en presentar a la poetisa mexicana María Baranda que comparte un fragmento de su libro Teoría de las niñas, publicado en italiano por Alessio Brandolini de Ediciones Fili d’Aquilone.

Follieri / Carabba

5 aprile 2017 – ore 17

presentazione della raccolta poetica

Tessiture spaziali
di Titti Follieri

con illustrazioni di LeoNilde Carabba
(Morgana edizioni, 2016)

Sala Comparetti
Piazza Brunelleschi, 4
Firenze

Interventi
Martha Canfield docente letteratura ispanoamericana Università di Firenze
Lucilla Saccà docente di Storia dell’arte contemporanea Università di Firenze

saranno presenti le autrici
e saranno esposte opere di LeoNilde Carabba

PER MADRE TERRA
( Dedicato a Anna Maria Ortese )

Perché Madre Terra sia rispettata
chiediamo PACE PER SEMPRE.

Noi passeggere mortali
chiediamo tolleranza giustizia sociale
libertà consapevole dignità
per tutti gli esseri viventi.

Le nostre orecchie ascoltano il dolore
di innocenti uccisi per le strade di Beirut
di Parigi di Tunisi del Mali.
Torniamo a casa dentro il silenzio di un respiro.
Ci rifugiamo nel grembo della Dea oscura
e sentiamo compassione per la sofferenza di tanti.

I nostri occhi restano stupiti dinanzi alla bellezza
di un tramonto arancio un cespuglio di bacche rosse.
Richiediamo che la bellezza del corpo celeste
sia riconosciuta amata preservata.

Le nostre mani si prendono cura.
Corrono agitate sempre operose
in tanti piccoli gesti di attenzione
nell’affaccendarsi quotidiano.
E ci chiediamo : “Chi curerà le ferite di tanti lutti ?”

Torniamo a casa dentro il silenzio di un respiro
e sentiamo la tenerezza il dono di un abbraccio
un gesto di fiducia condivisione sorellanza
da anima ad anima in presenza.

La nostra mente cerca parole vere
mentre ad una ad una vengono bruciate
rese inservibili dalla ridondanza.
Eppure nel frastuono trovare una via
capacità di ascolto comprensione.

Consapevoli di essere Guerriere di Pace
nella fiducia del diritto alla felicità per tutti
manifestiamo il nostro Amore
per Madre Terra il Corpo celeste.
dicembre 2015

Recensione

30 settembre 2014 Jorge Arbeleche

Nell’ambito del festival internazionale di poesia
 
voci lontane, voci sorelle
 
Martedì 30 settembre alle ore 21.15
Biblioteca delle Oblate, Sala Conferenze
 
LETTURA dei poeti
Jorge ARBELECHE (Uruguay)
Guido MAZZONI (Italia) 
Janice KULYK KEEFER (Canada)
 
Introducono
Martha CANFIELD,
Riccardo DONATI
Brenda PORSTER
30_settembre_2014