9 marzo 2015

Il Centro Studi Jorge Eielson comunica con grande dolore la scomparsa, a Tegucigalpa, del poeta honduregno Rigoberto Paredes (1948-2015).

foto_pascual_borzelli_mexico_2014Nato in Honduras nel 1948, è deceduto il 9 marzo 2015.

Come poeta, la sua opera rimane pilastro fondamentale della poesia contemporanea hondureña e latinoamericana. Ha lasciato inoltre una vasta opera saggistica. Aveva fatto parte dei gruppi letterari “Tauanka” di Tegucigalpa e “Punto Rojo” della Colombia. È stato insignito del premio It-zamná de Literatura, nel 1983, ed è risultato finalista nei concorsi internazionali di poesia di Casa de Las Américas di Cuba, e Plural del Messico.
È stato fondatore di vari progetti editoriali: Editorial Guaymuras, Editores Unidos e Ediciones Librería Paradiso, oltre che delle riviste letterarie «Alcaraván» e «Imaginaria».
Opere pubblicate: En el Lugar de los hechos (1974); Las cosas por su nombre (1978); Materia prima (1985); Fuego lento (1989); La estación perdida (2001). È coauture, insieme a Roberto Armijo, dell’antologia Poesía contemporánea de Centroamérica, pubblicata a Barcellona nel 1983.

Alcuni testi